Articles

Posso usare la coppetta mestruale se sono vergine?

In molte culture la verginitá é tutt’oggi considerata un valore molto importante e le persone sono spesso giudicate a tal riguardo. Questo puó portare giovani ragazze con il ciclo a sentire una certa pressione: in molte infatti non si sentono di poter usare il prodotto mestruale che desiderano per paura di "perdere la verginità" o di essere giudicate come "non vergini", in caso invece decidessero di utilizzarlo.

In Ruby Cup, rispettiamo le esperienze, ideologie e i desideri di tutti riguardo al sesso. Sappiamo che per alcune persone la verginità è una condizione molto importante da mantenere. Tuttavia, crediamo sia altrettanto importante poter utilizzare il prodotto mestruale che piú si adatta alle proprie esigenze e con cui piú ci si sente a proprio agio.

Ecco perché vogliamo parlare della verginità connessa all'utilizzo della coppetta mestruale dando alcuni suggerimenti su come inserirla facilmente per la prima volta.

Che cosa significa esattamente essere vergine? 

Quando si inizia a esaminare l’argomento “verginità”, ci si rende subito conto che è una condizione creata dalla nostra cultura, e che non é concetto del significato universale. La società le attribuisce infatti molto piú valore della semplice “rottura” dell’imene. 

Come si perde la verginità?

In teoria, un/a vergine è una persona che non ha mai avuto relazioni sessuali. Almeno questo è ciò che dice la cultura popolare. Ma la domanda sorge spontanea: che cosa si intende con “sesso”? Ci si riferisce solo al sesso penetrativo? O anche a quello orale? E se si da/riceve piacere tramite la penetrazione e l’uso delle mani? 

Queste sono tutte pratiche che potrebbero essere definite come sesso ma non lo sono tipicamente quando si discute del concetto di verginità.

I dubbi sull’utilizzo della coppetta mestruale in relazione alla perditá della verginitá sono in ogni caso strettamente relazionati alla rottura dell’imene.

Si puó perdere la verginità con una coppetta mestruale?

L’idea comune dell’ "essere una vergine" corrisponde all’avere un imene intatto. E questo è il motivo per cui molte persone hanno paura di utilizzare un prodotto mestruale interno, come una coppetta mestruale o assorbente interno, poiché temono questo possa rompere il loro imene,e quindi portarle a "perdere la verginità" in questo modo. 

È arrivata peró l’ora di chiarire un paio di idee comuni e sbagliate sull'imene:

1) L'imene non “sigilla” la vagina.

L'imene è una membrana a forma di corona che si trova all'apertura della vagina e che la copre parzialmente. È importante sottolineare che non la copre completamente, dato che quando la persona inizia a mestruare, il liquido mestruale deve essere in grado di passare attraverso la vagina.

2) Persone diverse, imeni diversi

L'imene può avere forme differenti e cambia da persona a persona, in alcune coprendo più l'ingresso vaginale rispetto ad altre. Alcune nascono con un imene molto ridotto, che copre solo una minima parte della vagina, e alcune ne sono addirittura nate senza!

3) L'imene non si rompe.

Dato che l’imene non è una membrana che chiude la vagina completamente, non è nemmeno un qualcosa che si può rompere o che scompare dopo la prima penetrazione.

Nel momento in cui deciderai di fare del sesso penetrativo, il pene dovrebbe semplicemente essere in grado di oltrepassare l'imene, tirandolo, ma non strappandolo. La stessa cosa accade quando inserisci il tuo prodotto mestruale. Se starai attenta, potrai semplicemente spingerlo oltre l’imene. É bene sottolineare che quando si inserisce qualcosa in vagina si possono produrre delle lacerazioni del tessuto, ma la membrana, grazie alla sua forma ed elevata elasticità, può non portarne alcuna traccia.

La risposta quindi alla domanda “si puó perdere la verginità con una coppetta mestruale?” é no.

Come capire se hai perso la verginità?

La verginità si perde solo nel momento in cui si realizza la prima relazione sessuale. L'uso di una coppetta mestruale può danneggiare l'imene, così come puó farlo un assorbente interno. Ma questo puó anche succedere semplicemente col fare yoga, ballare, andare in bicicletta - o con altre attivitá che fanno assolutamente parte della nostra vita quotidiana.

Posso usare la coppetta mestruale se sono vergine? 

Alcune persone temono che se sono vergini, non possono fisicamente usare una coppetta mestruale. Non è vero: chiunque può usare una coppetta mestruale, o almeno dovrebbe sentirsi in grado di provarla e capire se fa al caso proprio. Il tipo di prodotto mestruale che una persona usa non dovrebbe dipendere dal suo stato di verginità o dalla sua età, ma piuttosto dalle sue neccessitá.

Se ad esempio hai un flusso molto abbondante, la coppetta potrebbe fare proprio al tuo caso. La Ruby Cup, ha infatti una capacità 3 volte superiore a un assorbente interno o esterno "super". Quindi, anche se sei vergine, potrebbe essere il prodotto più conveniente per te.

E poiché provare qualcosa di nuovo fa sempre un po' paura, vogliamo renderlo più facile. Ecco perché tutte le nostre coppette mestruali sono coperte dalla garanzia di rimborso. Se dopo averla provata pensi che la Ruby Cup non faccia per te, puoi cambiare la taglia o ottenere un rimborso completo entro 4 mesi dall'acquisto.

comprare coppetta mestruale Ruby Cup

Suggerimenti su come inserire e rimuovere una coppetta mestruale se sei vergine

Non avere paura. Come accennato in precedenza, l'imene non copre completamente l'apertura della vagina, quindi la coppetta mestruale non deve perforare nulla. Assicurati solo di inserirla delicatamente.

Come inserire una coppetta mestruale per la prima volta:

  1. Assicurati di avere le mani pulite.
  2. Rilassati. Un buon momento per provare la coppetta mestruale per la prima volta potrebbe essere dopo una doccia o un bagno caldo.
  3. Cerca una piegatura della coppetta con cui ti senti a tuo agio. Consigliamo quella a tulipano o a 7. Queste piegature rendono la coppetta molto piccola sulla punta in modo da poterla spingere facilmente oltre l'imene.
  4. Se vuoi, puoi utilizzare un lubrificante a base d'acqua o dell’ olio di cocco per facilitare l'inserimento. Dopo aver piegato la coppetta, afferrala saldamente tra le dita e strofina del lubrificante sul bordo e sulle pareti.
  5. Quindi accovacciati o metti un piede sul WC, uno sgabello o il bordo della vasca da bagno e ricordarti di rilassarti.
  6. Separa delicatamente le labbra della vulva con una mano e introduci lentamente la coppetta mestruale nella vagina. Assicurati di inserirla nella direzione del retto, quindi in maniera orizzontale e non verticale/verso l'alto come faresti con un assorbente interno, seguendo la forma naturale del tuo canale vaginale.
  7. Una volta inserita, la coppetta si apre da sola, creando un effetto ventosa che la mantiene ben posizionata, impedendo eventuali fuoriuscite. 

Puoi verificare l’apertura completa della coppetta e l’aspirazione tentando di tirare o smuovere lo stelo molto delicatamente. Non dovrebbe muoversi più di qualche millimetro. Se avverti resistenza mentre tiri delicatamente, significa che l'aspirazione si è creata correttamente.

Come rimuovere una coppetta mestruale per la prima volta:

  1. Assicurati di avere le mani pulite
  2. Rilassati e mettiti nella stessa posizione che hai usato durante l'inserimento o semplicemente accovacciati.
  3. Separare delicatamente le labbra della vulva con una mano, raggiungendo la base della coppetta con l'altra.
  4. Se riesci a raggiungere solo lo stelo della coppetta, usalo come guida per trovare la base della coppetta. Potrebbe essere necessario introdurre l'indice, il medio e il pollice di alcuni centimetri.
  5. Se fai fatica a toccare la coppetta, puoi spingerla verso il basso tramite i muscoli del pavimento pelvico.
  6. Non cercare di estrarre la coppetta solo tirandone lo stelo. É fondamentale infatti rilasciare l'aspirazione prima di estrarla.
  7. Per rilasciare l'aspirazione, pizzica la base della coppetta o allunga un dito in alto lungo la parete per poi schiacciarla e premerla verso il basso.
  8. Tieni la presa in modo che l'aspirazione non si riformi, quindi tira delicatamente la coppetta fuori dalla vagina e svuota il fluido mestruale nella toilette.

 

Scopri di più su come usare una coppetta nella nostra guida per principianti

Puoi iniziare a usare una coppetta mestruale non appena ti viene il primo ciclo. Non è infatti affatto necessario aver raggiunto una certa età. Oltre per la paura di perdere la verginità, molte persone evitano di usare la coppetta perché temono che questa possa allargare la loro vagina. Stai tranquilla, non lo farà. La vagina è un organo davvero fantastico, flessibile ed elastico (pensa che ha la capacità di far uscire dal corpo un piccolo essere umano). Usare una coppetta mestruale non la allargherà né cambierà le sue dimensioni.